Autunno: riposo e… biscotti!

Buongiorno cari lettori e care lettrici, eccomi tornata sul blog!
Sono reduce dal Salone del Gusto, nel quale quest’anno credo proprio di aver fatto un bel pieno di emozioni (oltre che di degustazioni). Fin dal primo giorno abbiamo subito stretto amicizia con i nostri vicini di stand che, devo dirlo, erano dei vicini davvero stupendi! Le nostre dirimpettaie erano le due ragazze molto simpatiche ed intraprendenti del Birrificio Castagnero che vendevano una birra artigianale strepitosa, di fianco a noi da un lato avevamo la famiglia Marchisio con i suoi salumi e dall’altro lato c’era Dario di Piemont Fungo con i suoi funghetti sott’olio e tante altre squisitezze e per concludere sempre di fronte a noi c’era Beppino Occelli con i formaggi. Inutile dire che circondata da tantà bontà proprio non sono riuscita a trattenermi e poi era molto divertente “barattare” biscotti con formaggio, pane salame e birra… insomma in quell’angolo di Salone si sono create delle amicizie tra una chiacchera e l’altra e si respirava davvero una bella atmosfera.

Mentre mi godo una breve e meritata pausa di relax, per rimettermi un po’ in forze dopo le giornate intense al Salone del Gusto vi sto scrivendo provate ad immaginare da dove? Dal divano di casa, al riparo dal freddo di novembre e da una giornata che minaccia pioggia.
La posizione è strategica perché dal divano guardo fuori dalla finestra e vedo l’autunno con i suoi meravigliosi colori, il giallo, l’ocra, il verdone e anche un po’ di grigio… Quanto mi piace l’autunno! Inizia il periodo delle gite nelle Langhe per pranzi e cene infiniti e buonissimi, arrivano le castagne e i tanto amati funghi del mio papà e secondo me aumenta anche la voglia di coccole! Quando ero piccola nostra nonna per farci “digerire” meglio la fine dell’estate e il ritorno a Torino, dopo la scuola ci portava a casa sua per la merenda e finiti i compiti arrivava il tanto atteso momento del thè con i biscotti e il cartone in tv. Che bel ricordo e che belli i vizi delle nonne.
E proprio per questo motivo ho scelto di coccolarmi con thè e biscotti, per tornare un po’ indietro nel tempo. Così sono andata alla ricerca di qualche biscotto da inzuppare. In particolare ho optato per i CIOCCOAVENA. Io non ho un biscotto “preferito”, ma ultimamente proprio non posso fare a meno di avere sempre nella dispensa di casa i cioccoavena. Sono super golosi perché hanno dentro le gocce di cioccolato fondente e un pochino di cannella ma anche quel tocco più “sano” con i fiocchi di avena; e in un pomeriggio come questo sono perfetti con il thè e poi con quel gusto di cannella per me sanno già di Natale e mi piace tanto.
Sto scrivendo e ho ancora negli occhi il Salone e tutte le persone incontrate e ci tengo a ringraziare tutti quanti voi che siete passati al nostro stand, perché il Salone del gusto ci ha dato la possibilità di farci conoscere e di vendere i nostri biscotti, ma non solo, siamo tornate a casa con tanti amici in più con cui collaborare, insomma è stata una stancante, ma bellissima esperienza!

Se sei tra coloro che sono passati a trovarci e vuoi raccontarmi qualcosa sulla tua esperienza al Salone del Gusto, lasciami un commento qui sotto!

10649036_900541166624127_5774224802296183116_o

Eccoci ancora a Salone del Gusto di Torino, tutte indaffarate, io e Mamma Ivana!

Lascia un commento

  • (non sarà pubblicato)

XHTML: È possibile utilizzare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>